FILOSOFIA PRODUTTIVA

Il vino rispecchia tutte le inconfondibili caratteristiche del terreno. Ogni vino è figlio del lavoro in vigna e il vignaiolo deve essere abile ad esaltare tutto ciò che di bello e di buono quel frutto porta con sé.

Tutto si svolge con estrema cura, attenzione e rispetto delle tecniche agronomiche e di produzione. Utilizzo di prodotti chimici al minimo, per rispettare l’ambiente il più possibile.

Si lavora con l’obbiettivo di mantenere bassa la produzione, la cosiddetta “vendemmia verde” che ha lo scopo di ridurre la quantità di uva prodotta elevandone così la qualità del vino ottenuto, tenendo in considerazione le condizioni climatiche e le caratteristiche dell’annata.

La vendemmia è il momento cruciale che conclude un anno di lavoro e dedizione e richiede una grande capacità di giudizio e tanta esperienza.

In cantina, dopo la pressatura, seguono i travasi, le fermentazioni, le chiarifiche e le filtrazioni garantendo ed esaltando al massimo il quadro aromatico delle uve.

Nei locali di maturazione il vino riposa avvolto dal silenzio, protetto dalla luce e dagli sbalzi di temperatura, si affina, consolida la propria personalità e rafforza il suo carattere.

I VERTICI

Vini accomunati dall’intento di proporre “interpretazioni estreme” del proprio territorio in cui la capacità di osare, ci restituisce la qualità più alta.

I CAPISALDI

Qui, tra queste colline irte e ripide, i vitigni Chardonnay e Pinot Nero si elevano in bottiglia esprimendo pienezza, persistenza e seducente eleganza. Il cuore del progetto di Borgo Maragliano.

GLI INTUITIVI

Esprimono la capacità del territorio di proporre vini intuitivi e di grande finezza, apprezzati da un pubblico ampio, ma curioso, che cerca sempre una personalità distintiva e una relazione intima: vini nei quali è facile riconoscersi.